Cari Ragazzi

Cari Ragazzi

copertinaCari Ragazzi

Con Cristiana Soci e Marco Mucaria
Regia di Grazia Isoardi

Don Lorenzo Milani, un uomo, un sacerdote, un maestro, ma soprattutto un padre  che ha lasciato profonde tracce di sé, sia dal punto di vista dell’esperienza pedagogica e spirituale consumata in vita, sia dal punto di vista dell’eredità lasciata attraverso le lettere, gli scritti e il vigore di un esempio a cui la distanza temporale restituisce ricchezza e profondità.
Quella di Don Milani è una lezione che contiene il tutto della relazione umana: rigore e tenerezza, severità ed amore, attenzione ed impegno per chi è più piccolo e debole proprio come un buon padre di famiglia che tutto investe per la maturazione dei propri figli.
Il Priore è stato davvero un grande “ papà “ per tutti i ragazzi che sono stati a Barbiana e per tutti coloro che lo hanno cercato, contestato ed amato, un autentico “ papà-mamma “, perché nel suo educare c’era tutta la paternità e maternità necessarie per una buona crescita civile e morale dei futuri cittadini.
Ma Don Milani non avrebbe potuto essere quel che è stato senza la presenza della Eda, donna di unica grandezza umana che sempre lo ha accompagnato nel silenzio e nell’umiltà

Cari ragazzi  è il risultato  di un percorso intrapreso con la Pedagogia dei genitori, guidati dal Prof. Riziero Zucchi ed Augusta Moletto che ci ha portato alla lettura delle tante lettere scritte da Don Milani e quindi alla conoscenza dei suoi pensieri così innovatori, provocatori ed attuali che hanno segnato una linea di confine nel campo dell’educazione.
Cari ragazzi  non vuol essere la biografia del protagonista, ma occasione di stimoli per la riflessione sui tanti significati dell’essere padre-madre oggi, maestri ed educatori, responsabili delle future generazioni.