Hapax

Hapax

Artaud e la danza alla rovescia

Hapax
Regia di Grazia Isoardi

Antonin Artaud è stato attore, poeta, regista, sceneggiatore, pittore, teorico del teatro, ma soprattutto uomo scomodo che ha influenzato il pensiero teatrale del Novecento.
Perché parlare di Artaud?
Perché in un momento come il nostro, in cui il teatro sembra non avere più nulla da dire, da raccontare, è interessante scoprire un modo per mettere a nudo ciò che l’uomo pensa, desidera, insegue.
Artaud vuole un teatro della crudeltà o meglio della necessità, non un te
Artaud vuole un teatro che sia luogo per esplorare le ombre, che affermi e neghi con la stessa forza, un teatro che tenta la rappresentazione e di continuo la rompe, che passa dal senso profondo al non-senso doloroso.
“Hapax” vuole esprimere l’essenza del suo pensiero e portarlo in scena.

 

 

Lascia una risposta